• +39 366 248 2413
  • info@studiofisioterapiaequilibrio.it
  • Lun - Ven: 9:00 - 19:30
  • Lun - Ven:
    9:00 - 19:30

Trattamento delle disfunzioni dell’ATM (articolazione temporo-mandibolare)

L’articolazione TemporoMandibolare (ATM) è data dalla mandibola che si va ad articolare con le ossa temporali del cranio e regola, attraverso i muscoli masticatori, l’apertura e la chiusura della bocca.

Come tutte le articolazioni del nostro corpo può incorrere in diverse alterazioni, alcune delle quali dovute a sovraccarico della muscolatura per malocclusione, click mandibolari in apertura e chiusura della bocca, problemi odontoiatrici, bruxismo, tensione cervicale, stress e tensione emotiva, acufeni, mal di testa, vizi di postura, traumi fino ad arrivare a degenerazione della cartilagine e delle componenti articolari (artrosi).

I sintomi sono diversi: quelli di più facile individuazione che ci fanno subito pensare ad un coinvolgimento della ATM sono il dolore muscolare durante l’apertura e chiusura della bocca, gli scrosci articolari anch’essi in apertura o chiusura e il blocco in apertura.

Altri sintomi possono essere il mal di testa spesso monolaterale, le vertigini, i rumori, i fischi o i dolori alle orecchie, la rigidità muscolare al collo e alle spalle.

Cosa può fare la fisioterapia?

Ogni paziente, pur con sintomi simili, ha una sua storia e quindi necessiterà di un trattamento individuale.

Il fisioterapista agirà manualmente sui muscoli masticatori con tecniche di allungamento e rilassamento e di digitopressione sui muscoli, non tralasciando i distretti articolari vicini (collo, spalle e dorso).

L’obiettivo sarà la riduzione del sintomo e il ripristino della funzionalità, ma una grande importanza hanno anche il miglioramento della postura per prevenire recidive.

La terapia è consigliata per:

  • traumi con fratture più o meno complesse del condilo mandibolare
  • disfunzioni articolari con malposizione e/o deterioramenti del disco
  • degenerazioni artrosiche o patologie sistemiche con coinvolgimento articolare
  • lussazioni recidivanti della mandibola, con difficoltà e/o impossibilità a richiudere la bocca
  • anchilosi temporo-mandibolari, cioè alterazioni strutturali di tutta l’articolazione con scomparsa del disco e fusione dei capi articolari tra loro (condilo e cavità articolare)
  • alterazioni di crescita dei condili mandibolari con asimmetria della mandibola o di tutta la parte inferiore della faccia

Come possiamo Aiutare con la Fisioterapia?

I disordini accennati possono essere molto fastidiosi, fino a diventare veramente gravi tanto da modificare le nostre abitudini quotidiane.

Compito della Fisioterapia e osteopatia Atm è quello di migliorare i movimenti fisiologici, e cercare di ripristinare un giusto equilibrio in questa area.

Si eseguiranno dei test, degli esercizi specifici e delle manovre sulla zona e in aree attigue (tratto cervicale, diaframma… ecc.), oltre a terapie fisiche come la laserterapia e tecarterapia molto efficace in questi casi.

Spesso è un lavoro lungo, e pieno di insidie, ma non bisogna assolutamente perdere le speranze, ma anzi insistere e affidarsi a mani esperte.